Osservazioni la conferenza stampa di draghi a Nicosia Invia Euro vicino alla cuspide di $1,1000

Dopo il secondo di otto incontri programmati del Consiglio direttivo della BCE, ha tenuto fuori-vista in Nicosia, un’istruzione è stato comunicato dicendoci che

La BCE tasso di rifinanziamento, tasso di impianto rifinanziamento marginale, tasso di deposito erano rimasto invariato al 0,05%, 0,30% e -0,20%.

press-conference-in-nicosia-1Nuove previsioni PIL e CPI personale erano stato crunched e per la prima volta sono 2017.
Stimolo quantitativo inizierà lunedì prossimo a un ritmo di 60 miliardi di euro al mese per almeno 20 mesi di fila, o “in ogni caso, essere condotto fino a quando vediamo un aggiustamento continuo nel percorso dell’inflazione che è coerenza con il nostro obiettivo di raggiungere tassi di inflazione inferiori ma prossimi al 2 per cento nel medio termine.”

Sin dall’annuncio di piani di quantitative easing (QE), situazione dei mercati finanziari si sono allentate e dinamiche di moneta e del credito hanno iniziato ad impresa.

Proiezioni di crescita è stato rivisto al rialzo per riflettere più bassi prezzi del petrolio, un euro più competitivo e recenti iniziative di politica monetaria.

Rischi di crescita sono inclinati al ribasso, ma in misura minore rispetto a prima. Gli aggiustamenti di bilancio e lenta attuazione delle riforme strutturali inumidirà il recupero.
Proiettata l’inflazione era significativamente rivisto al ribasso per quest’anno ma urtato leggermente per il prossimo anno.

Un ritorno alla stabilità dei prezzi nel medio termine rimane priorità guida della BCE. A tale riguardo, i funzionari saranno particolarmente guardando il pass-through delle sue misure, l’impatto degli sviluppi geopolitici e cosa succede ai prezzi euro ed energia.

I funzionari della BCE non sarà compiacente, ora che è iniziato il recupero e insistono sul fatto che i governi muovono rapidamente, in modo credibile ed efficace nell’attuazione di riforme di mercato di prodotto e del lavoro, nel pieno rispetto del patto di stabilità e crescita che impone prudenza fiscale.
L’evoluzione delle previsioni trimestrali di personale della BCE sono riportati di seguito.

press-conference-in-nicosiaPIL, % 2015 2016 2017
Marzo 2015 1,5% 1,9% 2,1%
Dic 2014 1,0% 1,5% settembre 2014 1,6% 1,9% giugno 2014 1,7% 1,8% marzo 2014 1,5% 1,8% nota sopra quel progetto di funzionari ora la stessa espansione di 1,5% del PIL reale quest’anno che hanno fatto delle previsioni emesse un anno fa. Ma in mezzo, suo stato sia superiore e inferiore a quella frequenza.

CPI, % 2015 2016 2017
Marzo 2015 0,0% 1,5% 1,8%
Dic 2014 0,7% 1,3% settembre 2014 1,1% 1,4% giugno 2014 1,1% 1,4% marzo 2014 1,3% 1,5% funzionari ammettono che l’inflazione può rimanere negativo nel periodo di poco più avanti, ma mostra la tendenza più tardi nel 2015 e un ritorno alla destinazione di fine del prossimo anno. Le previsioni sono medie annuali, non indicazioni di fine anno.

Nella sezione Q&A della conferenza stampa, gran parte della discussione dimorava sulla Grecia. Draghi ha detto che il soccorso di liquidità alle banche greche era stata sollevata dalla metà 1 miliardo euro oggi e rilassato fuori quello che il governo greco deve fare per proteggere altre forme di sostegno come sforza per la normalizzazione.

L’euro tocca un basso oggi finora di $1,1006. Tale era a $1,3020 quando le tariffe sono state tagliate all’inizio del settembre 2014.